FASE 2

Fase 2: Rabbia

Il sistema surrenale reagisce allo stress rilasciando ormoni che ci rendono attivi e reattivi.Il problema e’ che il sistema surrenale non sa distinguere la semplice agitazione da un disastro imminente.

Il nostro corpo è come un sistema pressurizzato e la pressione cui lo sottoponiamo è la più difficile da sopportare.

Come tutti i sistemi pressurizzati anche noi abbiamo bisogno di una valvola di sfogo. Ci dev’essere un modo per ridurre lo stress, la pressione, prima che diventi impossibile da sopportare.
Perché se la pressione non trova una via d’uscita se ne procurerà una tutta sua… Esploderà.

Esploderà in rabbia.

La rabbia esplode contro tutti, rabbia contro chi sopravvive, rabbia contro chi non c’entra, rabbia contro noi stessi… rabbia, rabbia, rabbia

Ci sono tanti peccati che commettiamo nell’arco della giornata e della nostra vita: ma la rabbia… può essere il peggiore di tutti. Sbagliamo a pensare che si possa controllare, che sia domabile…
Sbagliamo a sottovalutare la rabbia perché quando la pressione non scende ma aumenta, aumenta, aumenta…  la rabbia può portarti a superare ogni limite e quando succede, rischi di coinvolgere un mucchio di altra gente.

Non chiederti perché la gente diventa pazza, chiediti perché non lo diventa. Davanti a tutto quello che possiamo perdere in un giorno, in un istante, dovremmo invece chiederci cos’è che ci fa restare in piedi.

Annunci

FASE 1

Quando subiamo una perdita, un lutto o stiamo per morire attraversiamo cinque fasi del dolore

Fase 1: negazione

La chiave per sopravvivere quando soffri è negare.
Nega di soffrire.
Nega di essere stanco.
Nega di essere impreparato.
Nega di avere paura.
Nega che sia successo proprio a te.

Ma ancora più importante: nega che sati negando.

Nega e rifiuta tutto. Credi solo a ciò che vuoi credere…
E funziona. Mentiamo così tanto e così bene che finiamo col credere alle nostre menzogne.

Ma la realtà è sempre lì… ed ha un modo del tutto inaspettato di presentarsi.
E noi non possiamo mentire a noi stessi troppo a lungo.

Soffriamo.
Siamo stanchi.
Siamo impreparati.
Siamo impauriti.
E negare non cambia la realtà.

La perita è così grande che non possiamo credere che sia successo proprio a noi…
Ma la realtà è proprio questa: abbiamo perso, siamo stati sconfitti e siamo abbattuti…

…e allora ci arrabbiamo